Le attività educative, proposte ai bambini, fanno riferimento ad un progetto studiato annualmente dalle educatrici che viene elaborato sulla base dei processi evolutivi e di crescita dei bambini. Queste attività educative, che hanno come obiettivo lo sviluppo di varie competenza del bambino,  lasciano comunque spazio alla sua creatività, alla sua iniziativa e alla sua possibilità di scelta.
Fanno parte di queste attività educative ad esempio le attività grafiche-pittoriche,  la manipolazione, i travestimenti, la psico-motricità, giochi ad incastro e molte altre ancora. Di fondamentale importanza è anche la previsione durante la giornata di momenti di gioco libero (sia all’interno che in giardino, se possibile) durante i quali i bambini hanno la possibilità di giocare liberamente con i materiali messi a disposizione, o richiesti, all’educatrice. Il gioco libero è importante in quanto permette ai bambini di sperimentarsi e di relazionarsi in un ambiente sicuro e familiare. Il gioco, inoltre, è indispensabile per  accrescere l’autonomia e la capacità di scelta, allenare abilità come l’attenzione e la concentrazione, instaurare relazioni sociali.